Guide

Bull and bear spread

grafico_spread

Nell’approccio al settore degli investimenti e del trading online si sente spesso parlare di spread, ma quanti sanno realmente cosa significa questa parola? Per comprendere meglio il meccanismo, ci soffermeremo di seguito sul bull and bear spread. Sicuramente sarà un argomento molto più complesso rispetto alle altre guide, ma cercheremo di spiegarvi in modo semplice e veloce il meccanismo sull bull and spread.

Bull and Bear spread: strategie di trading avanzato

Spread” è uno dei termini più usati in ambito economico e sta ad indicare un differenziale. Questo termine nasce principalmente per confrontare tra due titoli azionari della stessa natura come ad esempio i BTP.

Possiamo dire che, generalmente, in finanza, con il termine spread si intende la differenza tra due tassi di interesse, ossia il divario, a livello di valore e rendimento, tra due titoli azionari.

E’ bene segnalare che, in relazione allo spread, più un rendimento è alto e più sale il livello di rischio investendo sullo strumento finanziario in questione. Ecco perché, sia sul web che in televisione, la notizia di uno spread in aumento può destare preoccupazione. Il pericolo più grande sta nel fatto che, alla scadenza di una transazione, l’emittente non rimborsi il capitale investito, trattandosi di una grossa somma. Quindi ecco il perchè bisogna sempre tenere sotto controllo questo importante indicatore per chi effettua degli investimenti online e non solo.

Detto questo, cerchiamo di capire cosa significa la definizione Bull and Bear spread e quali strategie finanziarie rappresentano.

Con la definizione Bull spread si intende uno spread al rialzo. Al contrario, l’espressione Bear spread si riferisce ad uno spread al ribasso. Si tratta di due strategie molto efficaci nelle operazioni di compravendita di opzioni finanziarie.

Le strategie Bull and Bear spread possono essere di diversi tipi:

  • Bull CALL Spread: come si evince dal nome, si tratta di una strategia che si effettua con le opzioni CALL. Consiste nell’acquisto di una opzione CALL in the money (ovvero già con un valore in positivo), vendendo contestualmente un’opzione CALL out the money (cioè in perdita).
  • Bull PUT Spread: si basa sulla compravendita di opzioni PUT. La differenza rispetto al Bull CALL Spread sta nello strike price (prezzo di esercizio). Per le opzioni CALL lo strike price al quale si vende un’opzione è più elevato, mentre per le PUT è più basso.
  • Bear CALL Spread: si vende una CALL option in the money e si acquista una CALL option con prezzo di esercizio superiore.
  • Bear PUT Spread: basata sulla compravendita di opzioni PUT.

Per capire meglio il Bull spread facciamo un semplice esempio:

Consideriamo che un titolo azionario costa 100€ per azione, con un un’opzione call e con uno strike price di €105 con un premio di € 2 e un’opzione put con un strike price di € 95 a con premio di € 7. Per implementare un Bear Call spread,

  • Uno acquista l’opzione call €105, pagando un premio di € 2.
  • L’altro vende l’opzione put € 95, con un premio di € 7.

Obiettivi di guadagno dei traders professionisti: Bull and bear spread

long-butterflyLegate a queste strategie è il Butterfly Spread, che unisce Bull e Bear spread, utilizzando tre prezzi di esercizio. Tale strategia consiste di acquistare e vendere contemporaneamente opzioni su diversi livelli di strike price. In altre parole la strategia Butterfly Spread può essere utilizzata sia per le opzioni Put che per le opzioni Call. Quindi essa è una strategia utilizzata principalmente da soggetti che prevedono un mercato più volatile oppure meno volatile.  Possiamo avere due tipi di strategia ovvero: Butterfly Long e Butterfly Short.

Per quando riguarda la Butterfly Long viene utilizzata principalmente in un mercato meno volatile ovvero con meno cambiamenti. Essa può essere ottenuta attraverso l’utilizzo delle opzioni Call e le opzioni Put. Mentre per la strategia Butterfly Short la differenza sta nel fatto che essa viene utilizzata principalmente in un mercato più volatile.

Inoltre, tra le strategie nel trading online che si basano sullo spread, è inserita anche quella chiamata Calendar Spread. Con essa si vende un’opzione a breve scadenza e se ne acquista un’altra con scadenza più lunga. Il Calender Spread è una delle strategie più utilizzate dai trading più esperti.  Tale strategia si basa sulla vendita dell’opzione con scadenza più vicina e l’acquisto di una opzione con scadenza più lontana. Tale strategia si basa principalmente sull’utilizzo delle “Opzioni ATM”. Si utilizzano principalmente queste Opzioni poichè creano  una situazione dove sarà possibile vendere l’opzione che ha la maggiore quantità di valore temporale sul proprio mercato di riferimento, rispetto alle altre Opzioni come ad esempio: ITM e OTM.

Possiamo avere diversi tipologie di Calendar Spread:

  • Spread di calendario neutrali:  In questo caso non si fa altro che assumere una posizione finanziari neutra rispetto all’attività sottostante che si crede rimanga immobile.
  • Spread di calendario al rialzo: Si sceglie due Call con un prezzo più alto, realizzando così uno spread con un’aspettativa sul rialzo dell’attività sottostante.
  • Spread di calendario al ribasso: Situazione inversa dello Spread di calendario al Rialzo.
  • Spread di calendario mediante put: In questo caso si comprerà una Put con una scadenza lunga e si venderà una Put a scadenza breve.
  • Spread inversi di calendario: Con questa strategia si acquisterà l’opzione a breve e si venderà l’opzione con una scadenza più alta.

Attuando tali strategie, l’intento è quello di investire in operazioni poco rischiose e trarne il maggior profitto. In riferimento al Bull e Bear spread, è bene chiarire il significato anche di altre terminologie inerenti. Nel trading online avanzato sentirete infatti parlare, ad esempio, di Box Spread, che sta ad indicare una combinazione di posizioni con un payoff privo di rischi (tasso di interesse neutro).

Sentirete parlare anche di Bull Market, ovvero un tipo di mercato rialzista, nel quale i compratori hanno maggiore forza dei venditori. Andremo nel dettaglio di questa tecnica con una guida più dettagliata.

Nel trading online scoprirete in ogni momento nuove definizioni come appunto bull and bear spreade e una grande quantità di strategie. Nel settore degli investimenti, più si studia e più probabilità si avranno di guadagnare online. A tal proposito vi consigliamo di leggere anche i nostri consigli sul trading online.