Guide

Candele Giapponesi

grafico-candele

Cercando di spiegare il trading online, ci siamo spesso soffermati sull’importanza delle analisi tecniche e fondamentali. Sono svariati gli strumenti che forniscono la possibilità di monitorare e valutare le evoluzioni dei mercati finanziari. Tra questi strumenti sottolineiamo fortemente il valore dei grafici e in particolari di quelli chiamati candele giapponesi. In questa breve guida andremo a vedere nel dettaglio l’analisi candlestick e come viene utilizzato dagli esperti del trading online.

Candele giapponesi: cosa sono come si utilizzano nel trading online?

Le candele giapponesi, più note con il nome candlestick, sono dei grafici facenti parte della sfera dell’ analisi tecnica. Tale grafico  non richiede alcuna informazione in più rispetto a quello a barre. Infatti è composto dai quattro prezzi della contrattazione:

  • apertura;
  • massimo;
  • minimo;
  • chiusura.

A differenza del grafico a barra, esso offre delle informazioni aggiuntive sul dato di apertura e quello di chiusura.

Il grafico a candela non sono altro che delle tabelle di costruzione costituite principalmente da due elementi:

  • Il real body: la traduzione del termine ha significato di “corpo reale”. Il real body si riferisce, infatti, al corpo del grafico da cui il grafico stesso prende il nome. Si compone dell’annotazione dei prezzi di apertura e di chiusura di determinati strumenti durante una sezione di mercato. L’unione, tramite delle linee, dei suddetti prezzi, genera una specie di candela grafica.
  • Le shadows: la definizione si riferisce a delle linee sottili che uniscono il prezzo massimo (upper shadow) e il prezzo minimo (lower shadow) raggiunti durante una seduta.

Le candele giapponesi sono molto efficaci per evidenziare i differenti movimenti del mercato finanziario durante una sezione di contrattazione. Ogni candela può assumere due diversi colori, quelli più utilizzati sono:

  • Rosso (ribassista);
  • Verde (rialzista).

Con il colore rosso (ribassista) si intende che il valore di quella opzione è sceso di valore. Mentre quando la candela diventa di colore verde (rialzista) vuol dire che il valore di quella determinata opzione è aumentato di valore. Il verde e il rosso però non sono i due unici colori utilizzati per rappresentare i  grafici a candela, infatti ogni piattaforma di trading utilizza accoppiata di colori diversi, come ad esempio: Bianco/Nero, Blu/Rosso. Inoltre è possibile sempre modificare il colore delle vostre candele.

Una candela è composta da un Corpo dove indica di quanto è variato il prezzo durante una sessione di trading. Da un’apertura e una chiusura, essi equivalgono ai bordi superiori del corpo delle candele. Infine è composta anche da uno shadows ovvero da un massimo e un minimo. Lo shadows rappresenta i livelli di massimo e i di minimo che i prezzi di un opzione finanziaria hanno toccato durante le contrattazioni.

Molto spesso i nostri lettori, ma sopratutto i trader meno esperti fanno confusione tra il prezzo massimo e prezzo minimo da prezzo di apertura e prezzo di chiusura. Facciamo un esempio pratico cosi da togliere qualsiasi dubbio: Un’opzione raggiunge un prezzo 10, ma poi la candela chiude ad un prezzo più basso ad esempio 9: quindi il prezzo 10 raggiunto, rappresenta il massimo raggiunto da questa opzione durante la sessione di trading, e quindi sul grafico a candela giapponese questo valore viene rappresentato da una linea. Lo stesso discorso può essere fatto con la linea del grafico a candela inferiore. Il grafico candele giapponesi per essere affidabile non dovrà mai essere utilizzato da solo, ma bisogna sempre accompagnarlo con altri indicatori di trading online come ad esempio la media mobile oppure le bande di Bollinger. Tale grafico viene scelto da tutti i trader professionisti e non.

L’intuitività di questo tipo di grafico sta essenzialmente nell’uso dei colori. Si utilizzano generalmente o il bianco e nero, oppure il rosso e il verde. Mettendo il caso più diffuso del bianco e nero, avremo delle candele giapponesi di questo tipo:

  • Long white body: indicano un movimento rialzista e un mercato che si muove in un’unica direzione, ovvero quella della crescita. In questo caso i prezzi alla apertura si sono spinti verso il rialzo chiudendo i massimi che si sono registrati durante la sessione di contrattazione.
  • Long black body: indicano un movimento ribassista, nel modo contrario rispetto al long white body. Esso non è altro che un movimento fortemente ribassiste.
  • Small body / spinning top: indicano una stabilità dei movimenti di mercato, rispettivamente al ribasso se si tratta di small body, e al rialzo nel caso dello spinning top.
  • Upper shadow lines: indicano una direzione al ribasso dopo un trend caratterizzato da una certa resistenza.
  • Lower shadow lines: sono l’essatto contrario delle upper, ma in senso rialzista.
  • Doji: indica una situazione di assoluto equilibrio.

Vantaggi dei grafici a candele

Nel trading online incentrato sul forex, le candele giapponesi mostrano l’andamento e i movimenti dei prezzi delle valute. Il vantaggio principale nell’utilizzo di questi grafici, nel trading online, è che grazie ad essi è possibile individuare, immediatamente, le tendenze di mercato in un determinato arco temporale. Le candele giapponesi con un corpo molto esteso segnalano una tendenza molto forte al rialzo o al ribasso. Al contrario, le candele giapponesi con un corpo corto, indicano un mercato con poca volatilità. Le shadows lunghe si riferiscono ad una certa indecisione del trend, mentre quelle corte indicheranno una tendenza decisa.

candelaSulle candele giapponesi sono rilevabili i cosiddetti “pattern di prezzo”, ovvero quei valori che tendono a ripetersi nella storia di uno strumento finanziario, sia in senso di rialzo che al ribasso. Si chiamano pattern di continuazione le formazioni di prezzo che indicano una continuazione del trend in atto in un determinato arco temporale. Si chiamano invece pattern d’inversione, le formazioni grafiche di prezzo che indicano un’inversione del trend.

Per approfondire il tema delle candele giapponesi e molti altri argomenti legati al trading online, consigliamo di dare un’occhiata ai materiali didattici presenti sulle migliori piattaforme broker sul web, come ad esempio X Trade.