Forex Trading

Forex Hedging: cosa significa e come funziona

Forex Hedging
Forex Hedging

Nel mondo del Forex si sentono spesso tanti termini di cui non si conoscono i significati. Ad esempio a molti sarà capitato di avere sentito parlare di Forex Hedging senza sapere esattamente a cosa si fa riferimento. Anche se a primo impatto sembrerebbe essere qualcosa di molto complicato ecco che in realtà non lo è davvero in quanto con tale espressione si fa riferimento alla protezione nel Forex. Ma cosa si intende per protezione? E come fare a difendersi nel Forex? Le risposte a tali domande potrete trovarle qui di seguito.

Forex Hedging: cosa significa

Molto spesso nel mondo della finanza e del trading online si sente parlare di Forex Hedging. Come affermato poc’anzi con tale espressione si fa riferimento alla ‘Protezione nel Forex’. E la protezione intesa è l’insieme di azioni e di strumenti che possono essere utilizzati dal trader per ridurre il rischio e allo stesso tempo contrastare le perdite. Più nello specifico il Forex Hedging potrebbe essere definito come una specie di operazione correttiva utile a ridurre, contrastare e allo stesso tempo anche bloccare le perdite che derivano da sbagliate operazioni. Difendere il proprio capitale dalle perdite, e quindi mettere in pratica il Forex Hedging, è possibile seguendo tre diverse modalità. Ovvero:

  • Mantenendo la posizione aperta ed aspettando senza chiuderla in modo frettoloso e senza le giuste valutazioni;
  • modificando gli stop loss e stop operativi;
  • chiudendo alcune posizioni aperte oppure aprendo delle posizioni che sono opposte a quelle aperte.

Mantenere la posizione aperta

La prima modalità da poter mettere in pratica per difendersi nel Forex è proprio quella che consiste nel mantenere la posizione aperta e aspettare a chiuderla senza essere troppo frettolosi. Il consiglio in questi casi è quello di non forzare troppo la situazione, e quindi non insistere troppo su una previsione se questa risulta errata. Ma allo stesso tempo non bisogna nemmeno comportarsi in modo opposto e quindi farsi prendere dalla paura e chiudere il tutto in modo frettoloso. In qualsiasi circostanza occorre quindi ragionare per bene. Un ottimo aiuto potrebbe essere l’avere un budget massimo per una specifica operazione. E quindi un determinato capitale che si è disposti ad investire per una singola operazione. E che di conseguenza si è anche disposti a perdere.

Potrebbe interessarti anche: Fibonacci opzioni binarie: in cosa consiste?

Modificare gli stop loss e stop operativi

Questa è una strategia molto particolare che si lega alla metodologia citata in precedenza. Infatti se si decide di tenere aperta una posizione per alcune specifiche ragioni occorrerebbe allora ammortizzare il tutto. Anche un ragionamento opposto a questo potrebbe rivelarsi giusto. Nello specifico in questi casi bisognerebbe mettere stop loss e stop operativi più stringenti. In questo modo occorrerà lasciarsi convincere solamente dall’avvio in una direzione di prezzo specifica. E favorevole anche alla previsione.

Chiudere posizioni aperte o aprirne opposte

Solitamente è proprio questa la metodologia alla quale si fa riferimento quando si parla di Forex Hedging. A cosa si fa riferimento? Molto spesso quando una posizione viene aperta e ci si trova di fronte a delle perdite, anche in condizioni di mercato non normali, ecco che potrebbe rivelarsi di grande aiuto la soluzione del ‘congelamento’. Ciò significa aprire una posizione uguale a quella aperta in precedenza ma comunque opposta.

Leggi articolo precedente:
Fibonacci opzioni binarie
Fibonacci opzioni binarie: in cosa consiste?

Sono molti i traders che giorno dopo giorno si trovano ad essere alla ricerca di importanti ed utili strategie di...

Chiudi