Guide

Piazzare un ordine Stop Loss

stop loss

La paura maggiore di chi si avvicina al trading online senza esperienza è quella di andare incontro ad un’ingente perdita di capitale investito. In realtà, basta investire con intelligenza e avvalersi degli strumenti giusti per non perdere il vostro capitale durante il vostro investimento nel trading online. E’ ad esempio possibile piazzare un ordine stop loss. Tale strumento è molto importate per non andare incontro ad un’ingente perdita del vostro capitale. Esso viene utilizzato principalmente dai trader più esperti,di seguito scopriremo come utilizzarlo e principalmente andremo a spiegare di cosa si tratta.

Piazzare un ordine stop loss: come impostare una transazione finanziaria

Lo stop loss è a tutti gli effetti un ordine di acquisto o di vendita, con la particolarità di bloccarsi automaticamente ad una certa soglia prestabilita dal trader. Ciò significa che, se il trend del mercato finanziario sul quale state investendo prende una direzione diversa da quella prevista, è possibile cancellare l’ordine ed evitare cospicue perdite di denaro. Infatti lo stop loss viene utilizzato principalmente per evitare perdite nel trading online senza la necessità di monitorare continuamente le quotazioni della vostra operazione finanziaria.

Sembrerebbe un’operazione piuttosto semplice, ma la conoscenza dei mercati è indispensabile. Nello specifico, bisogna considerare soprattutto la volatilità di certe coppie di valute. Facciamo quindi un passo indietro e chiariamo il concetto di volatilità. Con il termine volatilità si intende la misura della variazione percentuale del prezzo di uno strumento finanziario in un determinato arco temporale. Conoscendo la volatilità di un prezzo, è evidente come si potrà applicare lo stop loss al giusto livello. Il vantaggio principale di questo strumento è che sta al trader stabilire l’entità dell’eventuale perdita, a prescindere dalla direzione che prenderà, infine, il trend di mercato.

D’altro canto, però, toccata la cifra stabilita dallo stop loss, non è più possibile recuperare un ordine, nemmeno se il trend riprende in maniera positiva. Inoltre, occorre fare molta attenzione nello stabilire il livello di stop loss, affinché non si superi la somma disponibile sul capitale, in caso di perdita.

Nel trading online, saper gestire le perdite risulta importante tanto quanto il saper generare profitti. Sotto un certo punto di vista, l’entità di una perdita è tutto ciò di cui possiamo essere sicuri giocando in borsa.

Per capire meglio come piazzare un ordine stop loss nella vostra operazione finanziaria nel trading online, andremo a vedere alcuni esempi pratici. Come abbiamo già evidenziato in precedenza, lo stop loss è uno strumento molto importante, poichè esso consente di evitare perdite di capitale investito. Per applicare lo stop loss basta fissare un valore alla tua operazione di mercato, ad esempio 100, in questo caso la vostra operazione andrà in negoziazione solo se verrà raggiunto il prezzo stabilito inizialmente.

Quindi in parole molto più semplici per capire ancora meglio l’esempio precedente, possiamo dire che lo stop loss è quel valore monetario che consente di effettuare una chiusura anticipata dell’operazione effettuata, così da evitare perdite superiori al vostro capitale di rischio.

Tipologie di Stop Loss

Piazzare un ordine stop loss è possibile in diversi modi. Il più comune, che è quello di cui abbiamo parlato sino ad ora, è il cosiddetto money management order. Lo stop loss può essere espresso in tre modi:

  • A percentuale fissa: prevede l’uscita dopo una perdita superiore ad una certa percentuale.
  • A valore monetario: prevede l’uscita alla perdita di una certa somma di denaro.
  • A punti fissi: prevede l’uscita dopo una perdita di un certo quantitativo di punti (utilizzato principalmente con i future).

 

Come abbiamo visto, lo stop loss può anche essere anche legato a:

  • Volatilità: può essere sia automatico che manuale e prevede l’uscita quando si creano zone di incertezza.
  • Tempo trascorso: prevede l’uscita dopo un tempo prefissato.

Vogliamo, in conclusione, aprire una piccola parentesi in relazione alla psicologia del trading. Lo stop loss è uno degli strumenti volti a tutelare i propri capitali, ma allo stesso tempo può generare grande frustrazione nel trader, se dopo la chiusura si verificasse la possibilità di una vincita ormai inarrivabile.

Ciò che vogliamo anche sottolineare è che spesso, una perdita, non è causata tanto dalle previsioni sbagliate, quanto dalle eccessive aspettative nei confronti di un investimento. Il consiglio è, quindi, quello di avvalersi di quanti più strumenti possibili per limitare i rischi e per avere più probabilità di successo, ma allo stesso tempo di dedicare particolare attenzione alla gestione delle emozioni, fondamentale quanto le probabilità nel trading online. Utilizzare questo Stop loss è molto difficile principalmente per i meno esperti del trading online, quindi i migliori broker online mettono a disposizione diverse guide e tutorial su come utilizzare e piazzare un ordine stop loss nelle vostre strategie di trading online. Attualmente le migliori piattaforme che consento di esercitarvi con conto demo gratuito sono: Plus 500 e Xtrade.

Per avere una maggiore certezza negli investimenti con le valute, consigliamo di imparare a conoscere anche gli orari mercato forex, utili per capire i momenti più profittevoli di una giornata.