Guide

Spread Trading

Spread Trading

Per quanto nel trading online non sia possibile effettuare delle previsioni assolutamente certe, tuttavia sono state elaborate efficaci strategie. Esse consentono di avere sul mercato un’esposizione controllata. Soprattutto per chi ha poca esperienza, avere la possibilità di fare investimenti con il minimo rischio, è molto importante. Cerchiamo quindi di capire come funziona una di queste strategie: lo spread trading.

Spread trading: di che si tratta?

Lo spread trading è una tecnica di compravendita di titoli finanziari. Consente di avere un’esposizione “neutrale” (market neutral) rispetto all’andamento del mercato. Con la parola “neutrale” si intende, sostanzialmente, un rischio minimo negli investimenti, e la possibilità di guadagnare anche se il mercato scende. La tecnica dello spread trading è basata su una doppia operazione. Mentre si acquista un titolo, contemporaneamente se ne vende un altro. Generalmente, i titoli scelti sono dello stesso settore, poiché, in linea di massima, i prezzi si muovono tendenzialmente nella stessa direzione.

Facciamo un esempio pratico. Prendiamo in considerazione il settore assicurativo. Se dalle analisi di mercato risulta che, in un determinato momento, i titoli assicurativi stanno vivendo una crescita, con lo spread trading si acquisterà il titolo più forte tra essi e contemporaneamente si venderà il più debole.

A questo punto, un trader alle prime armi potrebbe porre un quesito. Come posso vendere un titolo che non ho mai comprato? Per rispondere a tale domanda apriamo una piccola parentesi. Le operazioni Long e Short. In ambito finanziario, sono consentite queste due tipologie di operazioni. Nel caso specifico dell’esempio citato, relativo allo spread trading, vendendo il titolo più debole, compiremo un’operazione ShortShort significa vendere allo scoperto, cercando di sfruttare il ribasso dei titoli.

Detto in parole più semplici, vendendo allo scoperto un titolo che in un preciso momento vive un rialzo positivo, si avrà la possibilità di riacquistarlo ad un prezzo più basso successivamente. Potremmo quindi trarne profitto qualora avessimo fatto la giusta previsione.

Anche nell’attività di spread trading, le tecniche di previsione sono fondamentali. E’ evidente, infatti, che in caso di previsione errata, si subiranno delle perdite su entrambi i lati dello spread (acquisto e vendita). Quindi, se da una parte lo spread trading si presenta come un’operazione ideale per gli investitori che vogliono minimizzare i rischi, dall’altra si tratta di un’operazione che va eseguita dopo aver acquisito una buona dose di esperienza.  Nel trading online, è essenziale evitare di scegliere una coppia di titoli sbagliata.

Quali sono i vantaggi dello spread trading?

Riassumiamo di seguito brevemente quali, secondo noi, sono i punti forti dello spread trading e perché lo consigliamo nell’ambito del trading online:

  • Impegno minimo (lo spread trading si basa sui dati di fine giornata)
  • Non occorre investire un’ingente somma di denaro
  • Possibilità di avvalersi di strumenti precisi tramite le piattaforme di trading (aumentando in questo modo le probabilità di successo)
  • Minimo rischio
  • Un ritorno di capitale maggiore grazie ai margini minori

Ma ci sono diversi altri vantaggi per lo spread trading. Lo spread trading ha il vantaggio di offrire ai trader la possibilità di decidere esattamente la dimensione del trading senza essere limitati dalle dimensioni del contratto fisso. I profitti sono esenti da imposta sulle plusvalenze (CGT) ai sensi della normativa vigente. Questo può fare una differenza significativa per i rendimenti complessivi di trading nel lungo termine.

La possibilità di scegliere la dimensione del contratto consente di determinare le dimensioni della Spread Trading onlinequota che si desidera per il commercio. In questo senso, i piccoli clienti sono i benvenuti. Un tipico agente di borsa o dei futures broker non sono interessati solitamente ad avere a che fare con piccoli conti. Invece nello spread trading, molti clienti hanno il benvenuto nello spread trading finanziario anche con conti di meno di 100 euro. I profitti possono essere teoricamente illimitati e non sono impostati in anticipo. Con spread trading si potrebbe scommettere ad esempio sull’indice Dow Jones, ma più alto si va più si fanno soldi senza alcun limite massimo teorico ed è possibile limitare le perdite con perdite di arresto.

Inoltre è possibile portare avanti lo spread trading su mercati multipli, con un unico conto. Le società offrono uno sportello per il trading con una vasta gamma di prodotti finanziari in tutto il mondo a cui non si avrebbe altrimenti accesso e profitto. Questi includono le valute, opzioni, i tassi di interesse, materie prime, azioni e molto altro ancora.

Quali sono gli svantaggi?

Lo spread trading non è senza rischi e si potrebbe rischiare più del vostro deposito iniziale. Ci sono alcuni aspetti negativi da considerare e comprendere prima di iniziare la negoziazione.
Il rischio principale dello spread trading è che si sovraccarichi il proprio account: a causa dell’effetto moltiplicatore della meccanica spread betting, quella che sembra una operazione modesta può portare a una grave perdita, invece di maggiore profitto come si spera per un trading che funzioni. Mentre il rischio maggiore deriva dalla leva che si impiegano, ci sono altri rischi connessi con la diffusione.

La piattaforma di trading che si utilizza per la diffusione delle scommesse deve essere chiara e diretta, si deve consentire di effettuare le regolazioni per le posizioni aperte in modo molto semplice. Il fornitore deve agire rapidamente sulle vostre istruzioni in modo che si possano tagliare in modo efficace le perdite quando è necessario.

È possibile impostare i limiti su quanto si rischia di perdere utilizzando le perdite di arresto, che sono istruzioni per il bookmaker di vendere la vostra posizione se viene raggiunto un certo livello di prezzo. Si tratta di un’idea comune, utilizzata nella maggior parte commerciale, e consente di risparmiare la responsabilità di guardare i mercati di tutto il tempo. C’è anche una versione di scommessa con un rischio controllato o limitato, che garantirà che le scommesse siano automaticamente chiuse alla cifra richieste, piuttosto che al prezzo di mercato dopo che lo “stop loss” è innescato.