Guide

I grafici nel trading

grafico trading

Nel trading online, l’importanza dei grafici è fondamentale per eseguire una strategia di trading online perfetta. Senza l’utilizzo dei grafici, è quasi impossibile investire nel trading online, sia che si tratti di opzioni binarie, sia che si tratti di forex. Attraverso i grafici  nel trading online è possibile monitorare e analizzare un’infinita quantità di dati e informazioni che possono aiutarvi a capire quale strategia utilizzare e su quale mercato finanziario investire il vostro capitale. Questa attività è importantissima se volete diventare investitori di successo. Quindi qui di seguito andremo a vedere cosa sono i grafici e come utilizzarli per la vostra strategia di trading.

I grafici nel trading: cosa sono e come si utilizzano

Un grafico finanziario è un insieme di informazioni visualizzabili composto da dati numerici e indicazioni relative al movimento dei prezzi in uno specifico arco temporale. Si utilizzano essenzialmente per esaminare i cambiamenti di una coppia di valute. Sulla maggior parte dei grafici, realizzabili e consultabili anche sulle piattaforme broker di trading online, è possibile impostare parametri personalizzati, per reperire in modo più rapido e intuitivo le informazioni di interesse. Di conseguenza, è possibile analizzare determinati movimenti sia a breve termine che a lungo termine.

Esistono diversi grafici che dovranno essere utilizzati a seconda del vostro mercato finanziario di riferimento. Infatti per le valute è possibile utilizzare i Grafici Forex, i grafici forex interattivi e i grafici forex multipli. Mentre per i Futures è possibile utilizzare Grafici Futures e grafici futures interattivi. Per il mercato azionario si possono utilizzare i grafici Titoli e i grafici Titoli interattivi.  Infine per gli indici azionari è possibile fare riferimento ai grafici indici, grafici indici interattivi e grafici indici multipli. Oltre a questa categoria di grafici è possibile elencare anche le loro tipologie. Qui di seguito andremo a vedere nel dettaglio tutte le tipologie di grafici presenti e le utilità. Tramite l’utilizzo e lo studio dei grafici è possibile capire anticipatamente i movimenti di un determinato mercato finanziario e investire in modo quasi sicuro il vostro capitale di rischio. Per capitale di rischio intendiamo quel capitale messo a disposizione per effettuare investimenti senza toccare e perdere il vostro capitale principale.

Quali sono le tipologie di grafici nel trading?

I grafici nel trading più diffusi sono principalmente tre:

  • Grafici lineari. Si tratta della tipologia di grafico più semplice nel trading online. Su tale grafico vi è un’asse, definita asse X. Sull’asse X vengono riportati i prezzi di chiusura (close) di coppie di valute. Quindi si traccia una linea che va ad unire i punti a cui corrispondono i suddetti prezzi. Nonostante sia un grafico molto semplice e di immediata esaminazione, è uno tra i meno utilizzati per le analisi tecniche, poiché mostra solo l’andamento della chiusura delle transazioni, ma non cosa accade durante le operazioni finanziarie prese in esame. Esso infatti viene utilizzato principalmente per visionare periodi di trading molto lunghi.  Il grafico Lineare permette di avere una semplice visione dell’andamento di un determinato periodo che può essere: rialzista, ribassista e laterale
  • Grafici a barre. Rispetto al grafico lineare, quello a barre, oltre ai prezzi di chiusura, mostra anche quelli di apertura di una transazione. Con i grafici a barre è quindi possibile determinare quelli che in finanza vengono chiamati prezzi high e prezzi low, ovvero i prezzi più alti e più bassi ai quali, in un arco temporale, son state scambiate una o più coppie di valute. Nell’ambito del trading online, questo tipo di grafico viene chiamato anche grafico OHLC (open, high, low, close). Esso è il grafico più utilizzato dai trader online, poichè tutte le barre contengo tutte le informazioni utili per comprendere tutti i movimenti durante il time frame preso in considerazione. Grazie al grafico a barre è possibile utilizzare diverse strategie di trading online.
  • Grafici Giapponesi. Conosciuti anche come grafici Candlestick (o grafico a candela in italiano), quelli giapponesi sono i grafici con le origini più antiche. Risalenti addirittura al diciottesimo secolo sono stati inventati da un famoso mercante orientale. Si basano su diverse colorazioni a seconda degli elementi presenti. Per questo sono molto facili da interpretare. I dati riportati su questo grafico sono i prezzi di apertura e chiusura, i prezzi high e low, la direzione dei prezzi e il time frame (arco temporale). Generalmente, i colori utilizzati in questa tipologia di grafico sono bianco/nero o rosso/verde. Si tratta della metodologia di analisi ideale per i traders alle prime armi nel forex, poiché racchiude informazioni complete e grazie all’utilizzo dei colori risulta uno strumento molto intuitivo. Per capire ancora meglio il grafico giapponese puoi leggere la nostra guida presente sul nostro sito web. Infatti in quella guida andiamo ad analizzare tutte le caratteristiche del grafico giapponese e quali strategie è possibile utilizzare e quali no.

Come creare un grafico in Borsa

Esistono numerosi software per la creazione e la gestione dei grafici nel trading online. Analizzare le tendenze del mercato finanziario è candlestickcertamente il primo passo da compiere per acquisire nozioni ed esperienza e diventare investitori di successo. Sicuramente utilizzare i software per la creazione e la gestione dei grafici è un lavoro molto complesso per i principianti, per questo noi insieme ad alcuni esperti di trading online abbiamo deciso di scrivere una vera e propria guida su questo argomento, quindi vi consigliamo la lettura della nostra guida sulle basi dell’analisi tecnica, i Software per il trading online e più precisamente sull’analisi prezzi segnali. Inoltre molte piattaforme online come ad esempio Plus 500 permette di creare automaticamente i grafici dei vostri mercati di riferimento e studiare le vostre strategie da utilizzare.