Guide

Opzioni binarie 5 minuti

opzioni binarie 5 minutiCome abbiamo segnalato in numerosi altri articoli Guida, le opzioni binarie sono le operazioni finanziarie più diffuse tra gli investitori principianti ed esperti del trading online. Oggi in questa semplice guida ci soffermeremo sulle opzioni binarie 5 minuti. Un’operazione che, se eseguita con successo, consente ottimi guadagni in soli 5 minuti. Però bisogna precisare che i guadagni saranno proporzionali al vostro capitale investito.

Oltre alle opzioni binarie in 5 minuti esistono altri tipi di opzioni, esercitabili entro il limite di diverse scadenze, anche molto veloci come ad esempio:

  • 20 secondi;
  • 30 secondi;
  • 1 minuto;
  • 5 minuti;
  • 10 minuti;
  • 20 minuti;
  • ecc.

Opzioni binarie 5 minuti: negoziare a breve termine conviene?

Innanzitutto, ricordiamo cosa sono le opzioni binarie. Si tratta di un tipo di opzione basato su un prezzo prefissato, con soli due risultati possibili:

  • previsione corretta;
  • previsione non corretta.

In parole più semplici le opzioni binarie non sono altro che delle scommesse fatte con il vostro capitale investito su una previsione di una operazione finanziaria, ovvero individuare se tale operazione in 5 minuti può aumentare oppure scendere il suo valore di mercato.

Un esempio pratico potrebbe essere quello di investire 100 euro su una determinata operazione il vostro guadagno potrà essere del 70% come del 90%, quindi se avete eseguito perfettamente tutte le altre guide presenti sul nostro sito voi in 5 minuti avrete guadagnato 70 euro: 100+70-100=70 euro.

Esistono 3 tipi di opzioni binarie sulle quali potrai scommettere:

  • Opzioni binarie Alto/Basso;
  • Opzioni binarie Tocca o No;
  • Opzioni binarie Range o Intervallo;

Le prime opzioni binarie ovvero Alto/Basso sono quelle più diffuse nel trading online, l’obiettivo principale è quello di prevedere se ad esempio il prezzo del petrolio ad una determinata scadenza in questo caso facciamo l’esempio di 5 minuti, il suo valore di mercato aumenta oppure diminuisce.

Le seconde opzioni binarie Tocca o No, anche queste opzioni sono molto utilizzate da trader online. La caratteristica principale è quella di prevedere se il prezzo di un azione raggiunga  un determinato valore entro la scadenza stabilita, anche in questo caso 5 minuti.  Un esempio pratico di queste opzioni binarie potrà essere: Se il cambio USD/STERLINA nel momento della vostra operazione si trova a 1.56 e vuoi scommettere che tra 5 minuti il valore di tale cambio arriva a 1,58. Se tale valore entro 5 minuti tocca almeno una volta tale valore ovvero 1,58 voi avrete vinto. Di solito la percentuale di queste opzioni binarie è 88% del vostro capitale scommesso.

L’ultime opzioni binarie cioè Range oppure intervallo sono quelle più difficile in assoluto, infatti queste opzioni vengono svolte principalmente da trade esperti. L’obiettivo di queste opzioni è quello di pronosticare se ad una determinata scadenza da voi stabilita, anche in questo caso 5 minuti,  il valore di una valuta si trova all’interno oppure all’esterno di un limite di valore da voi stabilito. Un esempio più pratico: Il valore del petrolio alle ore 15:00 è di 20 euro. La scadenza di questa operazione è alle ore 15 del giorno dopo, voi stabilite un range stabilito tra 21-25 euro. Noi dobbiamo stabilire se le azioni del petrolio in quella scadenza si troveranno all’interno oppure all’esterno del vostro range.

Nell’ambito del trading online, è possibile effettuare delle transazioni anche in tempi rapidissimi. Prima di procedere con l’oggetto del nostro articolo, vogliamo fare una precisazione in merito. Vi è una certa diffusa convinzione, tra gli investitori più o meno esperti, che le negoziazioni in tempi ristretti siano eccessivamente rischiose e poco vantaggiose. Noi crediamo, al contrario, che essendo i mercati finanziari basati sulle oscillazioni e i movimenti, investire a breve termine sia una delle più logiche modalità di fare trading online, ed anche più…avvincenti!
Ciò che i trader professionisti fanno, sostanzialmente, non è altro che analizzare e sfruttare proprio tutte le varie alterazioni dei mercati finanziari. In particolare, con le opzioni binarie basta prevedere il giusto trend dei movimenti dei prezzi per capire in futuro su quale andamento investire.

L’utilizzo di determinate strategie non è obbligatorio per investire con le opzioni binarie 5 minuti. Tuttavia, avvalersi di esse, o meglio della loro combinazione, può fornirvi indicazioni dettagliate che vi consentiranno di scegliere la vostra previsione. Ad ogni modo, è comunque necessario che sappiate interpretare i grafici nel trading.

Gli esperti del trading online che hanno maggior successo con le opzioni binarie a 5 minuti sono in grado di sfruttare questi strumenti e ne consigliano l’utilizzo. Anche gli investitori meno esperti potranno lavorare con tali strategie, grazie ai servizi e al supporto offerto dalle migliori piattaforme di intermediazione finanziaria presenti sul web. Nell’ultimo periodo sono nate diverse piattaforme di trading online, però non tutte possono essere considerate sicure al 100%. Le piattaforme che possiamo consigliarvi sono:

  • Xtrade;
  • Option24;

Sicuramente oltre a queste piattaforme di trading online esistono altre molto importanti. Le due piattaforme di trading elencate sono quelle usate principalmente da noi per testare le diverse strategie di trading così da fornirvi le migliori guide.

 

Strategie di guadagno per gli investimenti a breve termine con le opzioni binarie 5 minuti

Investire con opzioni binarie 5 minuti, presuppone l’utilizzo di una serie di strumenti e strategie di analisi che elenchiamo di seguito:

  • Indicatore MACD: si tratta di uno degli strumenti più conosciuti di analisi tecnica. L’indicatore MACD è un grafico basato su due medie mobili, l’incrocio delle quali sta ad indicare l’andamento del trend durante l’arco temporale preso in esame. Ovviamente, una media basata sul breve termine, darà indicazioni più immediate rispetto a periodi più lunghi.
  • Bande di Bollinger: anche questa strategia è basata su un grafico. Tale grafico è costituito da una media mobile ottenuta prendendo in esame un breve periodo, alla quale viene sottratto o aggiunto il risultato della moltiplicazione tra una deviazione standard (ovvero un calcolo della variabilità) e un valore chiamato Fattore X. In questo modo si determinerà un trend che tiene conto anche della volatilità, ovvero della variazione della percentuale dei prezzi.
  • Media mobile: si tratta essenzialmente di stabilire una media di una serie di dati, ottenendola con la somma tra i valori di suddetta serie, divisa per il numero di osservazioni.
  • Indicatore ADX: anch’esso è un grafico, che si sviluppa su una serie di valori che va da 0 a 100. Ne verranno fuori tre linee (blu, verde e rossa) che stanno ad indicare la forza di un trend in un determinato periodo, non la sua direzione.
  • Indicatore RSI: viene utilizzato per misurare il cambiamento di un prezzo e indica, letteralmente, la forza relativa di tale movimento.