Guide

Strategia RSI 2 periodi, cosa sapere?

Strategia RSI a 2 periodi
Strategia RSI a 2 periodi

Diverse e numerose sono le strategie utilizzate dai Trader nel Trading online. Tra queste vi troviamo anche la strategia RSI utilizzata con l’obiettivo di definire quelli che sono i livelli di ipercomprato e/o ipervenduto sul mercato. Quello che però in molti non sanno è che esistono diversi modi per poter applicare tale indicatore e soprattutto sarà capitato a molti di aver sentito parlare di strategia RSI 2 periodi. Ma a cosa si fa di preciso riferimento in questi casi? Come va utilizzata e quali sono i segnali su cui focalizzare la propria attenzione? Le risposte a tali domande sarà possibile trovarle qui di seguito.

Indicatore RSI: cos’è

Prima di tutto è molto importante chiarire a cosa si fa riferimento quando si parla dell’ indicatore RSI. Sviluppato da J. Welles Wilder l’RSI, acronimo di Relative Strenght Index, altro non è che un indicatore tecnico di Momentum particolarmente utile per poter individuare quelle che sono le fasi di ipercomprato e ipervenduto. Un indicatore molto utilizzato nell’analisi tecnica del Forex il cui compito principale è quello di rappresentare la forza oppure la debolezza di una nazione o di un qualsiasi mercato.Il tutto basandosi su quelli che sono i prezzi di chiusura di un periodo recente di trading. Vi è un concetto basilare su cui l’indicatore RSI è stato costruito. Questo infatti si basa sul fatto che se il prezzo è forte allora maggiori saranno anche le chiusure al rialzo rispetto alle chiusure al ribasso. Il contrario invece si verificherà nel caso in cui il prezzo si trovi in una fase di debolezza. In questi casi quindi le chiusure al ribasso saranno superiori rispetto alle chiusure al rialzo.

Potrebbe interessarti anche: Demo opzioni binarie 60 secondi

Strategia RSI a 2 periodi: i segnali

Prima di tutto è opportuno chiarire che la strategia RSI a 2 periodi sfrutta l’oscillatore RSI in un modo diverso rispetto al solito. Nello specifico come va utilizzata tale strategia? Per prima cosa occorrerà identificare se ci si trova in un trend di medio- lungo periodo in quanto nelle situazioni in cui il mercato tende a muoversi in fase laterale ecco che tale strategia non si rivela efficace. Il modo migliore per poter determinare se ci si trova in una fase di Trend è farlo attraverso una media mobile a 20 periodi. Se è inclinata al rialzo oppure al ribasso allora sarà possibile parlare di Trend in corso e quindi la strategia RSI a 2 periodi sarà applicabile. Quali sono i segnali della strategia RSI a due periodi? Questi sono il segnale Long e il segnale short. Nel primo caso vi sarà una sequenza di eventi che invierà il segnale. Nello specifico:

  • l’oscillatore RSI a 2 periodi scenderà sotto i 5;
  • il prezzo sarà talmente alto da superare il più alto massimo che è stato generato poco prima del segnale RSI;
  • l’oscillatore RSI a 2 periodi tornerà di nuovo sotto i 5;
  • nel momento in cui si verificherà un break rialzista sarà possibile entrare long,

Nel caso di segnale short la sequenza di eventi che il segnale andrà ad inviare è la seguente:

  • l’oscillatore RSI a 2 periodi supererà i 95;
  • il prezzo andrà sotto il più basso minimo generato prima del segnale RSI;
  • l’oscillatore RSI a due periodi salirà di nuovo oltre 95;
  • sarà possibile entrare short quando si verificherà un break ribassista.
Leggi articolo precedente:
Demo opzioni binarie 60 secondi
Demo opzioni binarie 60 secondi

Tutti coloro che operano nel trading online avranno sicuramente sentito parlare di demo opzioni binarie 60 secondi. Nonostante ciò però...

Chiudi